I COLLA ZIO tornano con un nuovo singolo, SOLA LA NOTTE, in uscita oggi per Woodworm su tutte le piattaforme digitali. Il brano segue la pubblicazione di Gremolada, uscito lo scorso 25 marzo, che ha segnato l’esordio a gamba tesa del collettivo nella scena.

Il percorso della Colla prosegue con SOLA LA NOTTE in territori più intimi, a tratti morbidi ma anche oscuri. Quando il giorno muore quanto è sola la notte? È questo l’interrogativo che introduce un notturno delicato e introspettivo: la notte come unico momento possibile per affrontare i propri mostri, la propria solitudine, i propri interrogativi. SOLA LA NOTTE è una passeggiata con gli occhi bendati in tangenziale, senza possibilità per la luce di filtrare e schiarire ricordi ed emozioni. In questa condizione, l’inquietudine e la rassegnazione guadagnano uno spazio sempre maggiore: è qui che il brano subisce una sterzata e la ballad emozionale raddoppia i beat, diventando una corsa frenetica. Sullo sfondo, costantemente presente, una destinataria silenziosa, le cui labbra divorano e bruciano come la brace.

 

Quando il giorno muore la notte è sola.

È solalanotte.

Se è buio e ti bendi gli occhi, non cambia nulla

E se ti bendi gli occhi non sei la fortuna.

Puoi parlare quanto vuoi, ma a un certo punto rimarrai solo anche se sarai in compagnia.

Io sono uno dei cinque e a volte, come te, sono solo.

Cammino con sola la notte che mi consola.

 

I COLLA ZIO raccontano la Generazione Z nelle sue incertezze, nella sua freschezza e nelle sue contraddizioni. Raccontano di amicizia, d’amore, dell’immaginario che accompagna la quotidianità di chi ha vent’anni oggi, con l’attitudine e la consapevolezza di chi ha deciso di prendersi la responsabilità di questo racconto.